A Nukus, in Karakalpakstan, nella parte occidentale dell'Uzbekistan, alla fine del 2016 Medici Senza Frontiere ha lanciato ufficialmente la sperimentazione clinica PRACTECAL per la cura della tubercolosi. I primi pazienti h il trattamento nel mese di gennaio 2017.
 

La presenza di MSF nel Paese

  • Operiamo nel paese dal 1997.
  • Nel 2016 oltre 2.646 pazienti hanno iniziato il trattamento anti-TB. 

Cosa facciamo 

La sperimentazione combina i primi nuovi farmaci anti-TB disponibili da oltre 50 anni con farmaci esistenti che trattano le forme della malattia resistenti ai farmaci. L'Uzbekistan è tra i primi 27 Paesi con i tassi più elevati di TB multi resistente ai farmaci (MDR-TB).
A luglio 2016 MSF ha iniziato a trattare i bambini con un regime più breve di nove mesi, anziché gli abituali 12 mesi o più, e sta conducendo una ricerca sui risultati. Alla fine di dicembre dello stesso anno, otto bambini erano sottoposti al trattamento più breve. Queste iniziative fanno parte dell'impegno di MSF per sviluppare regimi di trattamento più brevi e più tollerabili per le persone affette da TB.
MSF gestisce tutti i progetti per la lotta alla tubercolosi in collaborazione con i ministeri regionali e centrali della salute. Ciò ha consentito a MSF di sviluppare un modello di cura che per alcuni pazienti abbina la cura ambulatoriale a test diagnostici di ultima generazione, Genexpert, e un programma di supporto completo. Laddove possibile, i pazienti sono trattati a domicilio fin dal primo giorno. Nel 2016, oltre 2.646 pazienti hanno iniziato il trattamento anti-TB con questo programma; 1.767 sono stati trattati per TB sensibile ai farmaci e 878 per TB resistente ai farmaci; 29 hanno assunto bedaquiline, linezolid e imipenem, 12 bedaquiline e linezolid e 8 linezolid e il regime tradizionale.
 
Cura dell'HIV
Nella capitale, Tashkent, MSF sostiene il centro regionale per l'AIDS, al fine di incrementare l'accesso alla diagnosi e alla cura dei pazienti sieropositivi e il trattamento delle co-infezioni. Nel 2016, 25 pazienti hanno iniziato il trattamento per l'epatite C e, per la prima volta in Uzbekistan, 13 pazienti hanno assunto farmaci di terza linea per l'HIV, dopo che le terapie iniziali e successive avevano smesso di funzionare. Complessivamente, nel 2016 842 pazienti hanno iniziato il trattamento antiretrovirale.

La mappa dei nostri interventi